• mucca.gif
  • moka.gif
  • img_1153.gif
  • vitellino.gif
  • coniglietto.gif
  • capretta.gif
  • gatto-cane.gif
  • slide7.gif
  • ciuchino-2.gif
  • mirko.gif
  • capra.gif
  • slide8.gif
  • marghe.gif
  • io-e-lilla.gif
  • pony.gif
  • slide4.gif
  • pettirosso.gif
  • moroseta.gif
  • tarta-2.gif
  • angie.gif
  • foto-2150.gif
  • lumaca-2.gif
  • slide5.gif
  • ciuchino-princi.gif
  • slide3.gif
  • ciuchino-1.gif

Sorella Nutria, come non te l'aspetti

WillyMetti un venerdì sera a parlar di nutrie, un modo un po’ insolito per iniziare il fine settimana.
Metti una squadra di esperti appassionati, ognuno dei quali ha le competenze necessarie per portare alla luce un lato diverso di questo argomento spinoso (e peloso).

Il risultato è la scoperta di una nutria "che non ti aspetti", diversa, lontana dai luoghi comuni, vittima dell’inciviltà umana e delle sue comode necessità, tristemente eletta a ruolo di “nutria espiatrice”.


Un argomento in apparenza insolito, certo, ma purtroppo molto attuale, a causa delle ordinanze comunali che autorizzano vere e proprie mattanze nei confronti del roditore: squadre di cacciatori armati (a volte anche nei centri urbani) addetti al “controllo della nutria” (leggi: abbattimento) con licenza di uccidere, utilizzando metodi dolorosi e violenti.


Pare infatti che qualsiasi danno si verifichi a colture, argini, ambiente, la migliore candidata al ruolo di colpevole sia sempre lei, la Terribile Nutria. E se la responsabilità fosse invece da ricercarsi nell’incuranza umana, sempre troppo a corto di iniziative civilmente ed eticamente corrette?


Cominciamo dalle presentazioni: per chi non la conosce, la nutria (detta anche castorino) è un roditore dalle modeste dimensioni, con abitudini fortemente semiacquatiche e simile per certi aspetti al castoro nordamericano e al capibara. Di indole docile, con un’alimentazione prettamente vegetariana, è dotata di una straordinaria capacità di adattamento a diverse condizioni ambientali (plasticità ecologica).


E ora vediamo una alla volta le accuse rivolte a Sorella Nutria: tutte quante prontamente smentite dalla conoscenza scientifica.


1° - Hanno invaso il nostro territorio!

Già, come potremo sopravvivere ora che tutti gli spazi sono stati colonizzati dal nemico?
Peccato però che le nutrie se ne sarebbero state comodamente a casa loro, se non fosse stato per la volontà umana che le ha strappate alla loro terra natia (il Sudamerica), per esportarle poi in tutto il mondo.
Tutto questo per rispondere in modo egoistico ad una propria esigenza: dapprima quella di bonificare le paludi (le nutrie si nutrono della vegetazione spontanea, e “puliscono” in questo modo il territorio, alla faccia di chi le considera animali sporchi) e poi quella di allevarne gli esemplari per la loro pelliccia.

Una volta passata la moda, molti allevatori e imprenditori, per evitare i costi di abbattimento e smaltimento delle carcasse, decisero di liberare e immettere intenzionalmente questi animali in natura.

Oggi la nutria è specie naturalizzata, protetta dalla Legge Nazionale 157/92.

 

 

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

E a proposito di invasioni, guardate il trailer “The Invasion” realizzato da Silos Production: «Every action has consequences...»!

2° - Fa schifo, sembra un topo gigante.

Ma lo avete mai visto un topo? E un castoro, lo avete mai visto? Evidentemente no, altrimenti vi sareste accorti da soli che quest’ultimo le assomiglia molto di più.
Il termine “nutria” infatti è frutto di un’errata traduzione; il vero nome di questo animaletto è Myocastor Coypus, detto anche Castorino.

Comunque, anche fosse un topo, non vedo quale sia il problema.



3° - Fa schifo, ha i denti arancioni.
Willy
Ahimè sì, i denti sono effettivamente arancioni. Ma conosco gente con denti molto più brutti, e non per questo mi sento in diritto di sterminarla. Inoltre trovo che l’arancione le doni: questione di gusti.


4° - Porta malattie come la Leptospirosi.

Sbagliato: studi recenti effettuati dagli Istituti Zoo-profilattici hanno dimostrato che non esiste alcun pericolo di tipo igienico – sanitario. La nutria non può essere considerata un vettore di agenti patogeni, non più di quanto non lo sia qualsiasi altro animale parte della fauna selvatica.



5° - Distrugge gli argini dei fiumi.

Alcune volte in mancanza di altri nascondigli, è costretta a scavare dei cunicoli da utilizzare come tana. Ma per sua natura, la nutria tende poi a occupare lo stesso luogo per tutta la vita. Insomma, non avrebbe bisogno di scavare ulteriormente.
Se non fosse ancora una volta per l’azione dell’essere umano (che sorpresa) che le da la caccia, causandole stress e inducendola ad allontanarsi e trovare altri rifugi, e di conseguenza creare altre tane.

Per risolvere questo inconveniente, sarebbe sufficiente inserire delle reti metalliche lungo gli argini, che rendano impossibile lo scavo. Costose? Molto meno di quanto sia già stato speso per le catture, violente e controproducenti.


6° - Crea danni alle colture.

Strano: la nutria preferisce i terreni incolti. Perché si spinge fino ai campi coltivati?
Sempre tenendo presente che non è lei ad aver invaso casa nostra, ma al contrario siamo stati noi ad averla costretta a vivere lontana dal suo habitat naturale, bisogna sapere che quando esce dalla tana, si sposta nell’arco dei primi 5-10 metri dall’argine.
Lasciando quest’area incolta, si possono evitare molti danni. Ma siccome anche le colture sono ormai votate alla produzione industriale, si vuole occupare sempre più terreno, sempre più intensivamente.

A proposito di danni agli argini, vogliamo parlare di quelli fatti dai trattori, il cui leggiadro peso viene spinto fino al limite del corso d’acqua? Oppure di quelli (molto più numerosi) creati da fagiani e lepri? Di questi nessuno parla, e nessuno se ne lamenta, probabilmente perché vengono introdotti artificialmente ai fini delle attività venatorie. In pratica, sono liberati intenzionalmente per accontentare i cacciatori!


Mariah7° - Si sono moltiplicate a dismisura, bisogna ucciderle.
Perché non lasciare che questo accada in modo spontaneo, per mano (ops, zampa) del suo naturale predatore, cioè Sorella Volpe? Ah, perché la volpe è un’altra ambita preda dei cacciatori, al pari di lepri e fagiani di cui sopra. 

Allora forse sarebbe meglio dare più spazio agli altri metodi di contenimento ecologici, come la sterilizzazione e il controllo delle risorse alimentari.


Lo stress causato dalla caccia, oltre a creare la necessità di nuove tane, provoca anche un aumento della riproduzione. È un meccanismo di autoregolazione assai diffuso in natura, ovvia risposta di una specie che si sente minacciata.



8° - È feroce e in grad
o di sbranare una persona.
No comment! Ma non ve l’ho già detto che le nutrie sono vegetariane?!

 

Infine, mi sento di chiedervi una riflessione: se anche tutte queste accuse verso Sorella Nutria fossero fondate, c’è sul serio bisogno di sterminarla, ucciderla barbaramente?

Mi sono bastati pochi istanti per innamorarmi di quelle caratteristiche che rendono questo animale così particolare, così unico.
La coda, ad esempio: oltre ad avere la funzione di timone (in acqua) e di termoregolazione, serve anche come base d’appoggio, per stare in equilibrio su due zampe. E le mammelle laterali, per poter allattare i cuccioli anche mentre la mamma è impegnata a nuotare?

 

L’essere umano si sente padrone di tutto il territorio, dimenticando sempre che siamo invece solo una specie fra tante. E questa non è casa nostra, non ne siamo i padroni. Siamo dei semplici ospiti, destinati ad andarcene presto.
La presenza umana in questo pianeta è cosa di poco conto. Da buoni ospiti momentanei, dovremmo avvicinarci al pianeta con educazione, rispetto, soggezione: dovremmo cercare di “non disturbare”.

 

«Da quando l’uomo ha iniziato a interagire in modo diretto e invadente con la biodiversità, si sono avute conseguenze anche abbastanza disastrose che hanno impattato fortemente sugi ecosistemi. Tra queste si possono annoverare numerose estinzioni, l’eccessivo strruttamento e consumo delle risorse, l’inquinamento e la veloce modificazione ambientale.
[...] Da ciò risulta fondamentale promuovere e approfondire gli studi, le ricerche, le regolamentazioni e tutti quegli interventi che perseguano il fine della conservazione della biodiversità».
(Samuele Venturini, castorologo – Ecobioevoluzione)

 

 Willy e Samuele

PER APPROFONDIRE:

 

FOTO:

 

 

 

 

 

 

Tiziana Cremesini
Naturopata e Referente di Pet-Therapy
www.tizianacremesini.it

Commenti (6)
  • robertomi  - finalmente una corretta informazione

    Complimenti per l'articolo. Ho assistito all'interessantisma conferenza sulle nutrie tenuta a Treviso. I relatori erano tutti esperti e le argomentazioni erano prettamente scientifiche. E' stato dato un quadro reale e veritiero del fenomeno "nutria" in Italia. Tutte le persone hanno mostrato interesse, ed erano molte. Solo uno sparuto gruppo di sprovveduti (cacciatori) si sono defilati senza nemmeno ascoltare, tipico esempio di chi si trova in malafede e sa di avere torto. Questa è l'ennesima dimostrazione di come la vera scienza, di chi la fa per passione, per amore nel rispetto della Natura e della Vita, trionfi sempre.

  • Tiziana Cremesini

    Ciao Robertomi, grazie per questo commento così partecipe! In effetti ho assistito anch'io alla conferenza a cui ti riferisci, ovviamente seduta in prima fila.
    E sono d'accordo con te, sia sulla preparazione dei relatori, ma soprattutto sulla passione che trapelava da ogni loro discorso. La conoscenza è molto importante, ma l'Amore è ciò che la fa diffondere! :love:

  • Mathilde  - Bellissima!!!

    Bellissimo sia l'articolo, sia Willy!!! E naturalmente anche le altre nutrie fotografate! Un augurio di buona vita a Mariah :-)

  • Tiziana Cremesini

    Grazie Mathilde, anche da parte di Willy e Mariah!! :love:

  • angelica

    Grazie Tiziana x dar voce alle nutrie!
    Mariah ricambia con un "gruff gruff" !!

  • Tiziana Cremesini

    Aaaahh, ecco qual'è il famoso verso della nutria!!
    Ciao Angelica, grazie a te che mi hai permesso di rendere pubblico l'amore fra te e la tua bimba dai denti arancioni!! :love:

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:D:angry::angry-red::evil::idea::love::x:no-comments::ooo::pirate::?::(
:sleep::););)):0
Security

Leggi gli articoli della sezione Ben-Essere Animale

Steiner e le anime di gruppo

Autore : Tiziana Cremesini Hits : 2115
Steiner e le anime di gruppo «Saranno necessarie intere evoluzioni cosmiche d’amore per ripagare al regno animale i doni e i servizi resi all’uomo». (Christian Morgenstern, poeta)   Nello scorso articolo abbiamo parlato del paradiso animale, e della famosa leggenda del Ponte Arcobaleno. Che questo luogo magico si trovi a...

CONTINUA

Sorella Nutria, come non te l'aspetti

Autore : Tiziana Cremesini Hits : 1192
Sorella Nutria, come non te l'aspetti Metti un venerdì sera a parlar di nutrie, un modo un po’ insolito per iniziare il fine settimana. Metti una squadra di esperti appassionati, ognuno dei quali ha le competenze necessarie per portare alla luce un lato diverso di questo argomento spinoso (e peloso). Il risultato è la scoperta di una n...

CONTINUA

Da Patatino, un omaggio per tutti i lettori!

Autore : Tiziana Cremesini Hits : 683
Da Patatino, un omaggio per tutti i lettori! Operazione TUTTI PREMIATI con Patatino!     È in arrivo un’offerta da non perdere da Patatino Store per tutti i lettori di Ben-Essere Animale! Se vuoi conoscere i prodotti di Patatino, e provare qualcosa di nuovo, goloso e soprattutto etico, questo è il momento giusto: dal 30 marzo al...

CONTINUA

Dentro il Ponte Arcobaleno

Autore : Tiziana Cremesini Hits : 1032
Dentro il Ponte Arcobaleno Al mio Princi. E anche a tutti gli altri. «Da qualche parte oltre l'arcobaleno volano uccelli blu, e i sogni che hai fatto diventano realtà. C’è una grande strada sull’arcobaleno: parte dalla tua finestra fino ad un luogo dietro il sole, appena più in là della pioggia. Un giorno esprimerò un deside...

CONTINUA

Buon anno Ben-Essere Animale!

Autore : Tiziana Cremesini Hits : 772
Buon anno Ben-Essere Animale! Buon anno Ben-Essere Animale! A gennaio 2013 questa mia e vostra rubrica ha compiuto il suo primo anno, ed è ora di festeggiarlo insieme! Un anno trascorso fra le mie righe, i vostri commenti, e soprattutto i nostri animali, fonte d’ispirazione continua. Quante nuove amicizie quest’anno, quante c...

CONTINUA

Aggiungi un posto a tavola

Autore : Tiziana Cremesini Hits : 829
Aggiungi un posto a tavola Si racconta che un tempo i merli avessero le piume bianche. Venne poi un inverno molto freddo e carico di neve: così tanta che non si riusciva a trovare nemmeno una briciola per sfamare i piccoli merli appena nati. Una merla, intirizzita e al tempo stesso preoccupata per i suoi cuccioli, decise pe...

CONTINUA

Concorso "Carrellini Disabili in tour"!

Autore : Tiziana Cremesini Hits : 1724
Concorso I Carrellini Disabili stanno partendo per il loro primo tour, sei pronto a seguirli?! E allora... Via!!!!     Parte un altro concorso di Cerco Di Volare organizzato questa volta da Tiziana Cremesini (ops, sono io!!) per sostenere l’iniziativa di Carrellini Disabili e la loro missione:...

CONTINUA

Carrellini per Amori Disabili

Autore : Tiziana Cremesini Hits : 4257
Carrellini per Amori Disabili Attenzione: articolo dai contenuti molto forti, particolarmente CONSIGLIATI ad un pubblico sensibile. Preparatevi ad una intensa commozione e vere lacrime di gioia! La seconda possibilità. Così viene affettuosamente chiamata la nuova vita, quella di un animale a cui viene regalato un carrellino fat...

CONTINUA

Storie di amori disabili

Autore : Tiziana Cremesini Hits : 1112
Storie di amori disabili Non ci si pensa, non se ne parla molto, ma la disabilità è una situazione comune a tutte le specie, non è esclusiva dell’essere umano. Anche agli altri animali può capitare per svariati motivi di perdere l’uso di una o più zampe, e di conseguenza non essere più autonomi in tutte le abitudini e quind...

CONTINUA

La pettorina alla romana

Autore : Tiziana Cremesini Hits : 1463
La pettorina alla romana L’estate non è finita, le giornate ci regalano ancora molta luce, e ci permettono di stare all’aperto in compagnia. Fido si rallegra delle lunghe passeggiate che facciamo insieme, non sembra nemmeno lo stesso cane che poi durante l’inverno vive mimetizzato col divano, oppure accanto al termosifone! ...

CONTINUA

La tartaruga e il gamberetto

Autore : Tiziana Cremesini Hits : 1066
La tartaruga e il gamberetto C’erano una volta sette tartarughe, e con loro c’erano migliaia di gamberetti. Le tartarughe erano ognuna di una specie diversa, ed i gamberetti il loro cibo più gustoso. In questo equilibrio fra preda e predatore, la loro vita scorreva tranquilla sotto i mari e gli oceani più profondi, insieme a lo...

CONTINUA

Vacanze per tutti

Autore : Tiziana Cremesini Hits : 1016
Vacanze per tutti Finalmente, manca poco alla partenza! L’albergo è prenotato, le valigie sono fatte, ogni tentativo del nostro Micio di nascondersi al loro interno è stato sventato, l’auto è pronta con tutto ciò che ci serve… E Fido, e Micio… Dove sono?? Perché le vacanze le passerete insieme a loro, VERO??!!Sono c...

CONTINUA

Parassiti? Naturalmente, NO!

Autore : Tiziana Cremesini Hits : 1332
Parassiti? Naturalmente, NO! Eccoci di nuovo… Micia è tornata dalla sua passeggiata in cattiva compagnia: la prima zecca di stagione, segno inequivocabile d’inizio estate. E come ogni anno, mi interrogo su quale sia il modo migliore per difendere i propri a-mici (oltre che me stessa) da questi sgraditi ospiti raccolti nei prat...

CONTINUA

Fiori di Bach per l'anima(le)

Autore : Tiziana Cremesini Hits : 1284
Fiori di Bach per l'anima(le) Fiori di Bach... ovvero preziosi rimedi per l’anima animale. 38 gocce ricavate dalla più amorevole espressione della Natura: ognuna con una sua specifica funzione, un suo preciso messaggio emozionale. Tante volte ne viene sottovalutata l’efficacia, ma ciò che è peggio viene dimenticato il percors...

CONTINUA

Lucertolando

Autore : Tiziana Cremesini Hits : 1378
Lucertolando Le lucertole sono solidali fra loro? Si aiutano in caso di difficoltà? Queste immagini sembrano dimostrarci che è proprio così...Alexey Tymoshenko, un giovane fotografo di origine ucraina, stava “catturando” con la sua macchina fotografica due lucertole intente a prendere il sole. All’improvviso q...

CONTINUA

Primavera, dieta leggera

Autore : Tiziana Cremesini Hits : 942
Primavera, dieta leggera La parola d’ordine con il cambio stagione è “alleggerire”.Ecco allora che si dà il via alla muta ed ai nugoli di pelo che volano per casa, tipo far-west, per la grande gioia di chi dovrà pulire!Una piccola curiosità, che forse vi consolerà da tanto fastidio… Se ne avete la possibilità, non gettate t...

CONTINUA

Storie di amori randagi

Autore : Tiziana Cremesini Hits : 1324
Storie di amori randagi Minni è la signorina gatta che divide con me tutte le foto, così come accompagna ogni mia giornata. Fra poco festeggerà i suoi primi 7 anni, ma non conosco esattamente la data del suo compleanno, perché quando ci siamo incontrate era già una giovanotta: era già stata svezzata ed aveva almeno due me...

CONTINUA

Una casa per l'inverno

Autore : Tiziana Cremesini Hits : 1671
Una casa per l'inverno Nei giorni più freddi, i nostri amici cani e gatti se ne stanno caldi e comodi nelle loro cucce, o sul nostro divano, ma per tutti gli animaletti che vivono liberi all’esterno è un vero momentaccio! Nessuna casa e poco cibo.   Abbiamo il dovere di aiutarli: ci sono tanti modi molto semplici...

CONTINUA

A proposito di Ben... Essere

Autore : Tiziana Cremesini Hits : 971
A proposito di Ben... Essere Benvenuti in questa nuova rubrica, dedicata tutta agli animali ed al loro Ben-Essere.Ma che cosa si intende con questa parola?E perché questi enigmatici puntini nel titolo? Normalmente per benessere si intende uno stato di salute libero da fame, sete, dolore e malattie.Ma proviamo a guardare un po’...

CONTINUA

">Concorso "Carrellini Disabili in tour"!
  • Carrellini per Amori Disabili
  • Storie di amori disabili
  • La pettorina alla romana
  • La tartaruga e il gamberetto
  • Vacanze per tutti
  • Parassiti? Naturalmente, NO!
  • Fiori di Bach per l'anima(le)
  • Lucertolando
  • Primavera, dieta leggera
  • Storie di amori randagi
  • Una casa per l'inverno
  • A proposito di Ben... Essere