• slide9.gif
  • slide5.gif
  • slide12.gif
  • slide2.gif
  • slide1.gif
  • slide7.gif
  • slide6.gif
  • slide8.gif
  • slide11.gif
  • slide3.gif
  • slide13.gif
  • slide14.gif
  • slide15.gif
  • slide4.gif
  • slide10.gif

Osservare e disegnare l'ALBERO

Osservare e disegnare l'ALBERO 5.0 out of 5 based on 2 votes.

L’idea di questa sperimentazione adatta ai bambini anche piccoli, mi è venuta sfogliando un bellissimo libro “Diario di campagna di una signora inglese del primo novecento” (Mondadori editore) di Edith Holden (1871-1920), una giovane signora di estrazione vittoriana, naturalista e disegnatrice attenta, dotata di una sensibilità poetica non comune.

Redatto nell’anno 1906 è stato trovato molti anni dopo da una pronipote dell’autrice nella biblioteca di una casa inglese e pubblicato mantenendone il carattere originale, imitandone perfino la grafia anche nelle successive traduzioni.

La Holden durante le sue passeggiate osservava attentamente ciò che la natura le mostrava, documentava la flora e la fauna della campagna inglese attraverso il ciclo delle stagioni. Ne descriveva la bellezza e le emozioni che provava arricchendo il suo diario con disegni, con detti popolari e con le sue poesie preferite.

 

Sulle orme di questa straordinaria donna vi invito, quando vi recate nel parco, a fare una gita o una passeggiata, a mettere nella borsa o nello zainetto una matita e un piccolo quaderno. Provate a suggerire ai vostri bambini alcune domande su quello che stanno vedendo, annotate le loro risposte e poi tornati a casa, aiutateli a fissare e interpretare i particolari dell’ambiente in cui avete passato piacevoli ore insieme.

Non consideratelo un compito ma un momento di confidenza e riflessione. 

Nel condividere con loro questa esperienza li aiuterete a capire gli infiniti messaggi della natura, a non fermarsi alle apparenze ma a riconoscere e a comprendere in ciò che vediamo, significati che spesso vi si nascondono. Questo sarà utile anche in altri contesti.

La famosa biologa e ambientalista statunitense Rachel Carson scrisse: “Coloro che contemplano la bellezza della natura trovano riserve di forza che durano per tutta la vita”. Infatti è risaputo che, soffermarsi ad osservare le piccole cose intorno a noi, provare poi a raccontarle con le parole o a rappresentarle in modo creativo, porta un beneficio generale per l’umore, per le capacità intuitive e riduce in modo evidente lo stress.


Vi propongo ora una serie di domande e alcuni semplici esercizi pratici: saranno utili ad esempio, per rappresentare graficamente la struttura di un albero. Sarà così più facile raffigurarlo, riconoscere la forma, capirne le caratteristiche che lo distingue dalle altre specie.
# come è fatto il tronco? (la forma, il colore, la superficie?)
# come sono i suoi rami? (fitti, radi, in che direzione si sviluppano?)
# come sono le foglie?
# che forma geometrica ha la chioma? (a palla, a triangolo, ovale ecc)

 

Altre domande serviranno invece per dare un’interpretazione dell’albero realistica o di fantasia, ad esempio:
# da dove arriva la luce del sole?
# quali sono le zone in luce e in ombra?
# quanti colori si possono distinguere?
# quali colori ti piacciono di più?

                                                                                          

Come rappresentare un olmo:        


1) Prendete ora un foglio di carta bianco e tracciate con una matita tre linee orizzontali, la prima a due dita circa dal bordo superiore, la seconda un po’ sotto la metà del foglio e l’ultima a due dita dal bordo inferiore. Nello spazio più grande, riservato alla chioma, disegnate un cerchio e al suo interno, appoggiati alla linea centrale tre cerchi più piccoli. Nel cerchio più piccolo segnate e poi colorate con il pennarello marrone scuro i rami grossi che si diramano dal tronco disegnato nello spazio in basso, all’interno degli altri cerchi i rami un poco più sottili e così verso l’esterno sempre più sottili e col colore marrone più chiaro.


 

2) Cercate di imitare la superficie della corteccia del tronco usando gli stessi pennarelli per fare dei tratteggi verticali di colore scuro per l’ombra e chiaro per la parte alla luce.           

 

                                                 

                      


3) Dopo aver individuato da quale direzione giungono i raggi del sole, scegliete 3 colori a tempera per le foglie chiare e 3 colori per quelle scure. Intingete il dito indice nei colori e poi procedete a punteggiare sul foglio creando varie sfumature, riservando le tinte scure per la zona d’ombra e quelle chiare per la zona alla luce. La chioma acquisterà così il volume di una sfera.



Si potranno fare differenti sperimentazioni copiando altri tipi alberi di latifoglie utilizzando colori a tempera, acquerello, pennarello, pastelli a cera o ad olio, ecc. sempre con lo stesso schema: forma geometrica – sviluppo dei rami – colore.





Liberamente e seguendo il suo gusto estetico, il bambino sceglierà in seguito le tecniche e i colori preferiti interpretando il “suo albero” nelle diverse stagioni o in altre ambientazioni reali o fantastiche.    


Foto 4

     Foto 3      

















Nei prossimi articoli si approfondiranno le strutture delle conifere, dei cespugli, delle siepi, delle foglie e dei fiori.



Angela Chiocchetti
maestra d'arte, cantante, pubblicista, realizzatrice
di laboratori creativi per le scuole primarie
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:D:angry::angry-red::evil::idea::love::x:no-comments::ooo::pirate::?::(
:sleep::););)):0
Security

Leggi gli articoli della rubrica creATTIVItà

Maschere e carnevale

Autore : Angela Chiocchetti Hits : 1061
Maschere e carnevale Le origini del Carnevale vengono fatte risalire in un periodo storico anteriore al Cristianesimo, precisamente alla festa romana dei Saturnali (in onore del Dio Saturno) e dei Lupercali (in onore del Dio Pane, festività celebrata nel mese di febbraio). I festeggiamenti affondano le radici negli antichi riti pagani in cui, attraverso una particolare cerimonia in maschera, si salutava la fine dell’inverno e l’arrivo della primavera, la quale, secondo le credenze popolari, dava vita ad un cicl...

CONTINUA

Occhio al disegno

Autore : angela Hits : 729
Occhio al disegno Il disegno di un bimbo è un dono, un atto di fiducia nei nostri confronti e un modo per farsi conoscere. Noi adulti, nell’ammirare le loro piccole opere abbiamo l’opportunità di esprimere il nostro affetto e di ascoltare la storia che ci vogliono raccontare.   Proviamo ad immaginare questo meraviglioso dialogo senza parole, fatto di segni, di colori, di sguardi e di sorrisi…. E’ stato questo il principio con cui ho deciso di osservare i disegni pervenuti al Concorso di Pittura indet...

CONTINUA

I vincitori del Concorso di Pittura per Bambini!

Autore : angela Hits : 1092
I vincitori del Concorso di Pittura per Bambini! 3 giugno 2012   E' terminato il Concorso di Pittura per Bambini ed è stato un vero divertimento coinvolgere i più piccoli!! E questa volta sono stati i piccini a volare! Qui trovi il bando del concorso Concorso Pittura per bambini nel quale abbiamo invitato i bimbi a disegnare un albero, per apprezzare e ritrarre la Natura giocando e dove puoi vedere i premi in palio. In aiuto ci sono stati gli interessantissimi articoli della Maestra d'arte Angela Chiocchetti, che nella sua frizzante rubr...

CONTINUA

Concorso Pittura per bambini

Autore : angela Hits : 1960
Concorso Pittura per bambini Con immensa gioia ti comunico una nuova iniziativa di Cerco di Volare per avvicinare ancor più i bambini alla natura e all’ambiente, in particolare alla conoscenza degli alberi. E’ dedicata ai più piccini che, come uccellini tra i rami con le loro piccole ali, ogni giorno provano a volare sotto lo sguardo incoraggiante e vigile dei genitori.   Sei invitato dunque a partecipare al concorso: DISEGNA IL TUO ALBERO Concorso di pittura per bambini  dai 3 ai 10 anni Puoi già vedere g...

CONTINUA

Ecco gli alberi del concorso!!!

Autore : angela Hits : 1570
Ecco gli alberi del concorso!!! 26 maggio 2012 Il concorso di Pittura per Bambini scade il 3 giugno 2012 ed ecco gli alberelli arrivati finora!! Non perdere tempo, se non vedono un albero che li ispira dalla finestra di casa, porta i tuoi piccoli al parchetto più vicino e partecipa al nuovo entusiasmante concorso di Cerco di Volare!Ora sono i più piccoli a volare! Trovi il semplice bando del concorso qui: Concorso Pittura per bambiniLeggilo per scoprire come inviare semplicemente via mail il tuo disegno e quali sono ...

CONTINUA

Osservare e disegnare la CONIFERA

Autore : Angela Chiocchetti Hits : 1745
Osservare e disegnare la CONIFERA Abito sulle Dolomiti in una valle dai pendii scoscesi ricoperti da fitti boschi di conifere. Il paesaggio è caratterizzato da verdi prati, da abeti e larici e una ricca vegetazione nel sottobosco, mentre ai piedi delle cime verso i pascoli più alti si possono trovare  solitari cirmoli e mughi. Mi è stato insegnato che il bosco è un bene comune, appartiene quindi a tutta la comunità: per rafforzare questo principio nelle giovani generazioni, quando frequentavo la scuola elementare, ogni anno ve...

CONTINUA

Osservare e disegnare l'ALBERO

Autore : angela Hits : 3832
Osservare e disegnare l'ALBERO L’idea di questa sperimentazione adatta ai bambini anche piccoli, mi è venuta sfogliando un bellissimo libro “Diario di campagna di una signora inglese del primo novecento” (Mondadori editore) di Edith Holden (1871-1920), una giovane signora di estrazione vittoriana, naturalista e disegnatrice attenta, dotata di una sensibilità poetica non comune. Redatto nell’anno 1906 è stato trovato molti anni dopo da una pronipote dell’autrice nella biblioteca di una casa inglese e pubblicato mantenendone ...

CONTINUA

Carta / 3

Autore : Angela Chiocchetti Hits : 687
Carta / 3 Costruire con le mani, inventare una storia, un gioco dal nulla è ciò che più appassiona ogni bambino. A volte basta uno scatolone, un pugno di mollette da bucato, una coperta, due sedie per costruire una capanna in un angolo della nostra casa. L’ho visto fare dai miei figli quando erano piccoli, passavano pomeriggi interi a giocarci divertendosi un mondo e ogni volta era diversa, arricchita da nuove soluzioni architettoniche e particolari originali. Nell’osservarli da lontano non mi stup...

CONTINUA

Carta / 2

Autore : Angela Chiocchetti Hits : 743
Carta / 2 C'è profumo di primavera nell'aria, un desiderio di colori, di fiori, di passeggiate nel verde, di gite al mare. Possiamo trasformare questa attesa in modo creativo, giocando ancora con la carta, sarà un occasione per sperimentare nuove tecniche e approfondire certe abilità: una nuova tappa per creare con le mani dopo Comincia il viaggio: la carta.   Lo sapevate che la carta come la stoffa ha una trama? Avete notato che nella carta da pacco c’è un lato ruvido e uno più liscio? Infatti, lo si ...

CONTINUA

Comincia il viaggio: la carta

Autore : Angela Chiocchetti Hits : 974
Comincia il viaggio: la carta Fin da quando ero bambina vedevo ogni oggetto che mi capitava tra le mani animarsi e trasformarsi con gli occhi della fantasia. La meraviglia, lo stupore, il sogno hanno fatto sempre parte della mia vita, così l’abitudine di osservare le cose senza fermarmi ad un occhiata superficiale. Un pezzo di legno prendeva le sembianze di uno gnomo, una patata raccolta nel campo un buffo viso di pagliaccio, intravvedevo persino tra i sassi e le cortecce segni misteriosi  lasciati da creature fatate. Sarà...

CONTINUA